BarraSuperioreGrigia1a1
Bookmark and Share
BarraWeburology1a

by Ioannis Kartalas-Goumas

Bookmark and Share

Le Malattie della Prostata

La prostata dal punto di vista anatomico appartiene alle ghiandole accessorie dell'apparato riproduttivo maschile, come spiegato nella sezione di Anatomia. Ha forma di una castagna ed è localizzata profondamente nella pelvi, sotto la vescica e davanti al retto. Viene attraversata dall'uretra e dai dotti eiaculatori. In più, è in stretto contatto con gli sfinteri urinari e i nervi e vasi dell'erezione. La sua funzione è quella di produrre liquido seminale, insieme con le vescichette seminali. A causa dei suoi rapporti anatomici, viene coinvolta nella minzione, nell'erezione e nell'eiaculazione, anche se non partecipa direttamente a queste funzioni.

La prostata può aumentare di dimensioni, causando disturbi minzionali, può infiammarsi, causando fastidio o dolore con o senza disturbi minzionali, e può degenerare in senso neoplastico. Ingrossamento, infiammazione e trasformazione neoplastica costituiscono le tre principali categorie di malattie prostatiche:

 

IPB

IPB

PROSTATITE

TUMORE

 

 

Esistono alcuni esami importanti per la diagnosi delle malattie prostatiche. A seconda dei casi e della patologia sospetta si eseguono i seguenti esami diagnostici specifici per la prostata:

  • Marcatori Prostatici
    • PSA
    • PHI
    • PCA3
  • Esame delle urine e urinocoltura, spermiocoltura
  • Ecografia Prostatica
  • Uroflussimetria
  • Uretrocistoscopia
Homebannergray