BarraSuperioreGrigia1a1
Bookmark and Share
BarraWeburology1a

by Ioannis Kartalas-Goumas

Bookmark and Share

Trattamento Endourologico e ESWL della Calcolosi Urinaria

 

 

 

 

L'endourologia e la calcolosi urinaria

Nel filmato si può vedere che che cos'è l'endoscopia e l'endourologia e come si possono applicare le nuove tecnologie nel trattamento della calcolosi urinaria: l'ureteroscopia, la RIRS, la PCNL.

 

 

 

 

ESWLdisegno

Litotrissia Extracorporea (ESWL)

 

E' il trattamento con onde d'urto dei calcoli. Le onde d'urto vengono generate all'esterno del corpo umano dai litotritori extracorporei e poi vengono indirizzate al calcolo attraversando il corpo. E' un trattamento che di solito viene effettuato senza alcun anestesia e in regime ambulatoriale. Lo scopo è quello di frammentare i calcoli. I frammenti poi vengono successivamente espulsi spontaneamente dall'organismo. Viene di solito riservato per calcoli di piccole dimensioni e non molto duri. I limite principale constiste nella impossibilità di asportare i frammenti.

DisegnoUreteroscopia

Ureteroscopia (URS)

 

E' il trattamento endoscopico dei calcoli ureterali. Si esegue tramite l'introduzione di un endoscopio, chiamato ureteroscopio, nell'uretra fino a raggiungere la vescica e poi l'uretere sede della calcolosi. Una volta individuato il calcolo si esegue la litotrissia intracorporea con la polverizzazione completa o l'asportazione dei frammenti tramite utilizzo di sonde cestello. Viene riservato nei casi di calcoli ureterali non frammentabili con la ESWL, come per esempio nei casi di calcoli duri o calcoli impattati. Richiede l'anestesia o la sedazione quindi il ricovero. E' una terapia molto efficace.

RIRSdisegno

Ureterorenoscopia (RIRS)

 

E' il trattamento endoscopico dei calcoli renali (Retrograde Intrarenal Surgery). Si esegue tramite l'introduzione di un endoscopio, chiamato ureterorenoscopio flessibile, nell'uretra fino a raggiungere la vescica, l'uretere e infine le cavità renali sede della calcolosi. Una volta individuato il calcolo si esegue la litotrissia intracorporea con la polverizzazione completa o l'asportazione dei frammenti tramite utilizzo di sonde cestello. Viene riservato nei casi dove la ESWL ha scarsa efficacia o è controindicata. Richiede l'anestesia quindi il ricovero. La sua efficacia dipende soprattutto dalle dimensioni dei calcoli essendo maggiore per i calcoli inferiori ai 2-3 cm.

PCNLdisegno

Nefrolitotomia Percutanea (PCNL)

 

E' il trattamento endoscopico - percutaneo dei calcoli renali. Attraverso una piccola incisione cutanea al livello del fianco si crea un tramite percutaneo introducendo una cannula fino dentro le cavità renali. Attraverso la cannula viene introdotto un endoscopio che permette l'inserimento di strumenti in grado di frammentare i calcoli e di asportare i frammenti. E' indicata per la terapia dei calcoli renali complessi, come quelli di grandi dimensioni (oltre i 2-3 cm) o nei casi di malformazioni renali. E' una terapia efficace anche se non priva di rischi. Richiede l'anestesia e l'ospedalizzazione.

Homebannergray